impresa partner unicredit    facebook linkedin Scarica l'App dall'App Store android-2!-- banner ebook piccoli6 -->

Blog: impREsa informa

Ecobonus: aggiornamenti dall’Agenzia delle Entrate

 

Ecobonus: la normativa aggiornata al 12 settembre-Agenzia delle Entrate

Il 12 settembre sono stati pubblicati gli aggiornamenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo l'Ecobonus. Noi di impREsa vi spieghiamo in breve la normativa comprendente qualche novità.

 

ecobonus detrazioni

Cosa è l'Ecobonus

L’Ecobonus è l’agevolazione fiscale per lavori finalizzati al risparmio ed efficienza energetica di singole unità abitative, parti comuni di condomìni, negozi, uffici, capannoni già esistenti (dunque sono esclusi dall’agevolazione gli immobili di nuova costruzione). Si tratta di una detrazione dall’Irpef (contribuente privato) o dall’Ires (impresa o società).

La detrazione è del 65% per le singole unità immobiliari e valida per spese fino al 31 dicembre 2017, mentre dal 1 gennaio 2018 l’agevolazione sarà sostituita con la detrazione del 36% prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie.

La detrazione per i lavori nelle parti comuni dei condomìni sale al 70-75% per spese sostenute da 1 gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2021 se si raggiungono, attraverso i lavori, determinati indici di prestazione energetica e deve essere calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a 40.000 euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

L’agenzia delle Entrate informa che per spese detraibili si intendono sia quelle sostenute per i lavori edili che quelli per le prestazioni professionali.

Ecobonus: quali tipologie di intervento sono incluse

  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
  • miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi)
  • installazione di pannelli solari

Una delle novità è l’estensione del bonus per spese sostenute dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2017 per l’acquisto, l’installazione la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza di impianti di riscaldamento, acqua calda, climatizzazione delle abitazioni.

 Ecobonus: modalità di detrazione

Detrazione dall’imposta lorda dell’Irpef o dall’Ires da ripartire in 10 rate annuali di pari importo.

Ecobonus: percentuli di detrazione

Dipendono dall’anno a cui risalgono le spese effettuate: arriva fino al 65% per singole unità immobiliari e 75% per le parti comuni degli edifici condominiali.

Ecobonus: soggetti che possono usufruire della detrazione

  • persone fisiche
  • contribuenti con reddito d’impresa
  • associazioni di professionisti
  • enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Ecobonus: documentazione necessaria

  • Certificato di asseverazione, dimostrante che l’intervento realizzato è conforme ai requisiti tecnici richiesti. attestato di certificazione (o qualificazione) energetica: non richiesta in tutti i casi (per le eccezioni si consulti la guida dell’Agenzia dell’Entrate).
  • Scheda informativa dei lavori svolti sull’immobile.

L’asseverazione, l’attestato di certificazione/qualificazione energetica e la scheda informativa devono essere rilasciati da tecnici abilitati alla progettazione di edifici e impianti. L’asseverazione del tecnico abilitato può essere sostituita però da dichiarazione del direttore dei lavori. Se si costruisce da sé i pannelli solari è sufficiente l’attestato di partecipazione a un apposito corso di formazione.